Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Imenoplastica

imenoplastica

Imenoplastica: ritrova la tua giovinezza con un semplice intervento

Per ragioni personali, culturali o religiose alcune donne a volte desiderano riconquistare la propria verginità: grazie ai progressi della chirurgia intima femminile oggi è tecnicamente possibile ripristinare l’integrità dell’imene attraverso un intervento di imenoplastica o “ricostruzione imene”.

L’imene è una membrana elastica, fibrosa e molto sottile che protegge l’apertura della vagina e che perde la propria interezza a seguito del primo rapporto sessuale o come conseguenza di traumi o lacerazioni naturali (come quelle causate da un’attività sportiva intensa e di tipo agonistico).

L’intervento di imenoplastica

L’imenoplastica è un intervento relativamente semplice, che si esegue in anestesia locale e non lascia alcun segno. Non è necessario un ricovero ospedaliero poiché si effettua in clinica, in anestesia locale e in regime di day hospital. È però molto importante rivolgersi a chirurghi qualificati e specializzati in questa branca della chirurgia intima femminile.

L’anestesia consiste in infiltrazioni locali di anestetico, iniettato congiuntamente a un prodotto vasocostrittore.

Per ricostruire anatomicamente la verginità il chirurgo incide i bordi lacerati dell’imene originale e li chiude con punti di sutura riassorbibili. Solo nei rari casi in cui il tessuto autologo a disposizione non sia sufficiente si può in alternativa effettuare un’imenoplastica con allo-innesto, ricorrendo a un biomateriale tipo Alloderm.

L’operazione all’imene dura circa 40 minuti e la paziente viene dimessa il giorno stesso, senza necessità di trascorrere una notte in clinica. La deambulazione è possibile fin da subito, limitatamente ai giramenti di testa causati dall’anestesia.

L’imenoplastica può essere eseguita insieme ad altre operazioni di rimodellamento e ringiovanimento delle parti del corpo intime femminili: non di rado si associa, per esempio, alla liposuzione del monte di Venere o al lifting delle piccole labbra.

Prima dell’imenoplastica…

Dovrai smettere di fumare già due mesi prima dell’intervento. Durante la settimana antecedente non dovrai assumere farmaci anti infiammatori.

Dopo l’imenoplastica…

La convalescenza è di breve durata perché la procedura non è invasiva e non coinvolge parti del corpo funzionali. Per il primo rapporto sessuale dovrai però attendere circa 40 giorni. Tale rapporto avrà tutte le caratteristiche della prima attività sessuale e sarà quindi accompagnato da sanguinamento e dolore.

Un lieve gonfiore nella zona operata è da considerarsi del tutto normale e non deve darti pensieri in quanto scompare dopo qualche giorno. Il chirurgo ti prescriverò farmaci antidolorifici in ragione della tua risposta soggettiva all’operazione chirurgica.