Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Lifting Viso

Lifting Viso

Lifting viso non chirurgico: realizza il sogno di un viso perfetto, senza preoccupazioni

Il desiderio di migliorarci è insito in ognuno di noi e i professionisti dei Centri Diventa® sanno che ogni aspettativa dei pazienti deve essere ascoltata e valutata con estrema serietà.

Questo significa anche saper individuare la soluzione più indicata alle esigenze di ciascuno, anche quando queste esigenze sono di tipo emotivo. Spesso i pazienti hanno obiettivi molto chiari e si mostrano disposti a tutto pur di realizzarli ma, al tempo stesso, temono il fastidio, l’intervento invasivo, le cicatrici.

La medicina estetica è nata per fornire una risposta anche a queste domande: in assenza del bisturi, senza necessità di anestesia e di ricovero, è spesso possibile sottoporsi a trattamenti di grande successo raggiungendo i risultati sperati.

In questo articolo approfondiamo il tema del lifting viso non chirurgico e analizziamo gli interventi di lifting facciale più all’avanguardia, a tua disposizione nelle nostre cliniche grazie alla specializzazione dei professionisti Centri Diventa®.

Lifting facciale: 4 tipi di lifting viso non chirurgici

 

Come anticipato, per coronare il sogno di una pelle del viso più distesa, tonica e libera da rughe, macchie e altri inestetismi, non devi necessariamente sottoporti ad un intervento chirurgico. In molti casi sarà il chirurgo stesso a suggerire una tra le alternative offerte dalla medicina estetica non ablativa, individuando la soluzione più adatta alle tue peculiarità e ai risultati che desideri.

I lifting viso non ablativi si caratterizzano dunque per l’assenza di incisioni dei tessuti e di cicatrici. Non occorre sottoporti ad anestesia né applicare punti di sutura; i trattamenti si svolgono in regime di day hospital e si concludono in poche ore.

Il post operatorio del lifting facciale non chirurgico è molto più confortevole perché minore è il trauma subito dalla pelle e dai tessuti e dunque più rapidi i tempi di ripresa.

I risultati sono generalmente motivo di grande soddisfazione: è possibile ripristinare la giovinezza perduta nel volto, ridefinire i volumi, ma anche scolpire gli zigomi, la regione perioculare, la linea mandibolare, il collo e il decolleté, cancellando i segni del tempo, della stanchezza e del foto invecchiamento.

Il lifting viso non chirurgico può realizzarsi anche con un approccio personalizzato, nel quale lo specialista combina diverse tecniche di medicina estetica, in regime ambulatoriale e con risultati apprezzabili nel giro di poche sedute.

Gli effetti sono reversibili e questi lifting viso sono dunque consigliati a chi ritiene l’operazione chirurgica di lifting facciale eccessivamente impegnativa, tanto sotto il profilo psicologico quanto da un punto di vista economico.

Lifting viso a ultrasuoni focalizzati

Quando gli inestetismi del viso sono di moderata intensità o si vuole anticipare il cedimento della pelle dovuto all’invecchiamento si può puntare sull’effetto lifting naturale regalato dagli ultrasuoni. Questa tecnologia è nata alla fine degli anni ’90 ed è la stessa utilizzata nelle ecografie, solo che in questo caso le onde sonore ad alta frequenza non si muovono in parallelo ma si possono focalizzare su un punto specifico. Gli ultrasuoni raggiungono così i punti oggetto del trattamento, sprigionando calore senza danneggiare né la pelle né i tessuti.

Per sottoporti a un lifting viso Hifu (“High Intensity Focused Ultrasound”) devi avere compiuto i 35 anni. La seduta dura al massimo un’ora e mezza ma più spesso si conclude nell’arco di una ventina di minuti.

Il lifting al viso Hifu ti permette di:

  • distendere la pelle del viso, del collo e del mento;
  • alzare l’arcata sopraccigliare e/o gli zigomi;
  • ridurre le pieghe nasolabiali;
  • definire meglio l’ovale.

Lifting viso con fili

Un’altra tecnica di lifting facciale in uso da anni presso i Centri Diventa® è il lifting viso con fili riassorbibili. Il chirurgo estetico procede in questo caso risollevando alcune zone del viso e cancellando le piccole rughe mediante fili di materiale bio compatibile, che il corpo assorbirà senza alcun danno.

Anche questo tipo di lifting al viso è indicato per chi lamenta lievi cedimenti del tessuto cutaneo o per chi desidera intervenire sul proprio volto inducendo una ristrutturazione dei tessuti dall’interno. Oltre a determinare come effetto estetico immediato un certo grado di ringiovanimento il lifting viso con fili offre infatti un secondo beneficio: stimola nelle cellule la produzione di collagene, innescando un ringiovanimento spontaneo, naturale e discreto.

Il lifting viso con fili richiede però una pelle con caratteristiche particolari: elastica, non troppo spessa né troppo sottile. In caso contrario lo specialista ti indirizzerà verso altre tecniche di lifting viso non invasive.

Lifting viso con plasma terapia

Il lifting viso con plasma si realizza per mezzo di uno strumento conosciuto come “plexer”, fusione delle parole “plasma” (gas ionizzato) e “exeresi” (asportazione chirurgica). Il plexer emette impulsi elettrici che stimolano la produzione di plasma e causano una sorte di evaporazione degli strati superficiali dell’epidermide, segnati dagli inestetismi. L’organismo è dunque stimolato a fabbricare nuova epidermide, elastica e giovane.

La tecnica ha un campo di applicazione ampio, dal lifting del viso, del collo e del decolleté a quello delle braccia, dalla rimozione di fibromi e verruche al trattamento localizzato delle rughe, delle cicatrici e delle macchie solari.

Lifting viso con laser

Il lifting viso con utilizzo del laser è indicato soprattutto per i pazienti e le pazienti che soffrono di couperose, eritrosi e che presentano sul volto capillari dilatati e ben visibili. La tecnologia laser è utilizzata da molto tempo nella medicina estetica che si focalizza sulla rimozione di questi inestetismi ma anche, più in generale, in tutti i trattamenti anti aging non chirurgici.

Il lifting viso con laser può anche migliorare l’aspetto di alcune cicatrici e rimuovere nei indesiderati, se il parere del dermatologo è in tal senso favorevole.